cbd-news

Come vendere Cannabis Light nei distributori automatici

Il business della Cannabis Light che si è affermato in Italia partendo da negozi specializzati ha velocemente contagiato tante altre realtà commerciali, partendo dalle tabaccherie fino ad arrivare ai locali diurni e notturni. Ma un altro tipo di attività sta decisamente spopolando: la vendita di Cannabis Legale nei distributori automatici.
Vediamo in questo articolo se e come è possibile vendere Cannabis legalmente tramite le cosiddette vending machine, ovvero i popolarissimi distributori automatici.

Questa moda che arriva dall’estero sembra piacere molto anche agli italiani: per i consumatori è un modo rapido, anonimo e veloce per acquistare ad ogni ora il prodotto che si desidera; per i rivenditori invece installare i distributori è veloce, richiede bassi investimenti economici, presenta un iter burocratico estremamente semplice in quanto non richiede il possesso di particolari requisiti (se non l’attestato somministrazione alimenti e bevande -SAB – in caso di vendita di prodotti alimentari), implica costi di gestione bassi e impegno lavorativo molto limitato.

Potrebbe interessarti anche:
Come vendere legalmente Cannabis Light in locali, bar, pub e discoteche

Ma non metterci la faccia e lasciare che siano le macchine a vendere Cannabis non vuole certo dire non avere responsabilità legali. Quindi per prima cosa cerchiamo di capire quali sono le responsabilità nella gestione dei distributori automatici di Cannabis Light.

Cosa dice la legge sulla vendita di Cannabis Light nei distributori automatici

La legge che in Italia regola produzione e vendita di Cannabis è la legge 242 del 2 dicembre 2016. Questa legge identifica le caratteristiche specifiche della Cannabis legale, che comprendono la provenienza da piante di canapa della famiglia Sativa in cui il livello di THC (sostanza psicoattiva presente nella Cannabis) sia inferiore a 0,2%, ma con una tolleranza in caso di test sul prodotto pari allo 0,6%. La legge non parla della vendita di Cannabis Light presso distributori automatici, ma ribadisce che per la vendita di Cannabis Legale non sono necessarie autorizzazioni o licenze specifiche. Questo punto, ben chiaro nel corpo della legge, sancisce la liceità della vendita di Cannabis all’interno di rivenditori automatici.

Solo prodotti certificati nei rivenditori automatici di Cannabis Legale

La legge però specifica la necessità di garantire la distribuzione di soli prodotti controllati e certificati. Per questo motivo il rivenditore che deciderà di inserire la Cannabis tra i prodotti in vendita ha un obbligo ben preciso: assicurarsi di acquistare solamente prodotti certificati dal produttore in conformità alla legge italiana. A testimonianza di ciò il rivenditore ha l’obbligo di conservare fatture d’acquisto ed etichette del prodotto per un anno dall’acquisto della merce e per tutto il tempo in cui il prodotto rimane in vendita o viene conservato in magazzino. Le forze dell’ordine hanno la facoltà di sequestrare prodotti sospetti per eseguire controlli sulle certificazioni e test sulla composizione ma, se i risultati del controllo dovessero identificare il materiale come non idoneo, il rivenditore non risulterebbe legalmente responsabile in quanto le certificazioni del produttore testimonierebbero la sua buona fede.

Cannabis solo per veri collezionisti e maggiori di 18 anni

Una volta chiarite le caratteristiche necessarie per identificare la Cannabis al 100% legale facciamo una specifica sulla destinazione d’utilizzo dei prodotti in vendita. Sembra, ed è a tutti gli effetti, un controsenso ma la Cannabis Light non deve essere venduta per essere fumata. Infatti la legge italiana non tollera questo tipo di utilizzo di derivati della canapa che è tuttora completamente illegale in territorio italiano. La legge autorizza però la vendita per altri scopi quali collezionismo o per esempio come deodorante per ambiente, quindi finché lo stato non si esprimerà diversamente, fumare cannabis (e promuovere commercialmente il fumo) a scopo ricreativo rimarrà illegale.

Sebbene sia destinata a scopi diversi dal consumo ricreativo la cannabis non deve comunque essere venduta a minorenni. Per questo motivo i distributori automatici in cui viene venduta Cannabis Light devono essere provvisti di lettore di tessera sanitaria che limita la vendita ai maggiori di 18 anni.

Image link: https://www.flickr.com/photos/87735223@N02/26114841385/

Credits: Linsday Fox

Come Vendere Cannabis Light Distributori Automatici

BEST SELLERS

OFFERTA
49,90 24,50
OFFERTA
45,00 27,00
35,00
OFFERTA
20,50 9,90
15,00
24,50
OFFERTA
19,90 12,00

GROWERS DEPARTMENT

RECENSIONI

5 out of 5
Cannabis Light Cbweed Critical Mass CBD - 5g
Michelangelo Pasini
5 out of 5
Cannabis Light Cbweed Critical Mass CBD - 2g
Federico

NOVITÀ

ISCRIVITI ALLA

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RIMANERE AGGIORNATO SU TUTTE LE SCONTISTICHE, LANCIO DI NUOVI PRODOTTI E TUTTE LE NOVITÀ DEL MONDO CBWEED

 
[contact-form-7 id="17483"]