Canapa Alimentare

Latte alla cannabis e al CBD: i benefici e la ricetta ricca di cannabinoidi

Quando volete rilassarvi e allo stesso tempo bere un drink nutriente e delizioso vi fate anche voi un bel bicchiere di latte?! Che sia di origine animale o vegetale il latte è una formidabile fonte di proteine che si abbina splendidamente con la cannabis per ottenere il massimo relax possibile. Vi diamo la nostra speciale ricetta per un latte ricco di cannabinoidi, facilissimo da fare in casa e perfetto per chi vuole fare incetta di CBD senza dover ricorrere ad un joint.

Oggi che il le infiorescenze ricche di CBD sono facilmente reperibili e legali in buona parte del mondo molti si stanno avvicinando ai cannabinoidi per godere dei benefici antinfiammatori, antidolorifici e rilassanti dei principi attivi della cannabis. Il consumo per via alimentare di cannabinoidi è un’opzione assolutamente valida per sfruttare al meglio le infiorescenze quando non ci va di fumare (nei paesi dove sono legalizzate). Tra gli edible più gettonanti ultimamente ci sono i drink alla marijuana, uno sano e buonissimo che potrete fare in casa è il latte alla cannabis.

Vi abbiamo parlato in questo articolo del latte alla canapa, una bibita vegetale gustosa, ricca di proteine che però non contiene cannabinoidi in quantitativi generosi. Fare il latte alla marijuana ad alto tenore di CBD è molto facile e richiede pochi ingredienti. Se vi piace il latte (di mucca, di capra, di soia, di mandorla, ecc…) e avete un minimo di abilità in cucina, vi conquisterà la nostra ricetta che vi permetterà di unire l’utile al dilettevole, ovvero iniziare o finire la giornata con un pieno di cannabinoidi e proteine! Pronti a rendere il vostro caffelatte della colazione una vera bomba!?

Effetti del latte alla cannabis

Ovviamente il vostro latte alla cannabis avrà effetti completamente diversi a seconda della tipologia di infiorescenza che utilizzerete. A seconda che scegliate un prodotto ricco di CBD o di THC il risultato sarà parecchio differente: in particolare con la cannabis Light otterrete un drink rilassante e antinfiammatorio che permetterà di sentirsi bene fisicamente e mantenere lucidità mentre una cannabis contenente THC vi darà anche un effetto di “sballo”. La cosa importante è sapere che il latte arricchito di cannabinoidi avrà l’effetto degli edible che, come vi abbiamo spiegato in questo articolo, ci mettono più tempo a dare dei risultati ma quando iniziano sono più potenti e duraturi. Per questo motivo, specialmente con la cannabis ricca di THC, è molto importante consumare il latte con lentezza aspettando che faccia effetto e senza rincarare la dose al primo tentativo (consigliamo di darsi almeno un’ora per assumere altro prodotto). Consigliamo di non abbinare gli edible a super alcolici se siete alle prime armi, perché anche in questo caso il risultato potrebbe essere eccessivamente travolgente. Se siete in cerca di un coadiuvante del sonno vi aiuterà un bel bicchiere di latte al CBD fatto con cannabis light, se lo consumerete caldo sarà ancora più efficace.

Un passaggio importante: decarbossilare la cannabis

Per ogni ricetta alimentare ricca di cannabinoidi è fondamentale decarbossilare le cime di cannabis. Vi abbiamo già spiegato come fare a rendere disponibili CBD e THC nei vostri edible decarbossilando le infiorescenze (trovate il procedimento nell’articolo che abbiamo citato nel paragrafo precedente). Se farete un buon lavoro il vostro latte sarà ricco e potente oltre ad essere buonissimo!

Come preparare il latte alla cannabis con CBD e THC

Per prima cosa scegliete la cannabis che volete utilizzare, poi decarbossilatela e preparate il materiale: un pentolino capiente, un colino a maglia fine, un cucchiaio di legno, una bottiglia con chiusura ermetica. a questo punto scegliete il latte che desiderate, il risultato sarà migliore con una materia prima ricca di grassi animali o vegetali che aiuteranno l’assorbimento dei cannabinoidi.

La dose di cannabis da usare varia molto seconda dell’effetto che vi aspettate, un dosaggio intermedio prevede circa 1,5 grammi di cime per mezzo litro di latte.

Ricetta del latte ai cannabinoidi

Nel pentolino scaldate il latte a fuoco basso, senza però farlo bollire. Quando sarà ben caldo aggiungete le cime di marijuana decarbossilate e tritate e lasciate sul fuoco bassissimo per circa 90 minuti (assicurandovi che non si raggiunga mai il bollore e mescolando di tanto in tanto con il cucchiaio di legno).

Una volta trascorso il tempo indicato filtrate il vostro latte infuso alla cannabis con il colino, strizzando bene i residui di cannabis per non perderne il succo prezioso. Otterrete un drink dal colore verde pastello delicato, simile al latte e menta ma dall’aroma erbaceo. Il nostro consiglio è travasarlo subito nella vostra bottiglia ben lavata, chiudere il tappo e, una volta raffreddato, conservarlo in frigo dove rimarrà buono per un paio di giorni. Potrete consumarlo caldo, freddo, aromatizzarlo con miele o cacao, anche farci un frullato o un drink proteico… l’importante sarà gustarlo senza esagerare con il dosaggio e soprattutto etichettarlo (perché qualcuno non lo beva per sbaglio!).

Latte-cannabis-CBD-benefici-ricetta-ricca-cannabinoidi

BEST SELLERS

OFFERTA
49,90 24,50
OFFERTA
45,00 27,00
35,00
OFFERTA
20,50 9,90
15,00
24,50
OFFERTA
19,90 12,00

GROWERS DEPARTMENT

RECENSIONI

5 out of 5
Cannabis Light Cbweed Critical Mass CBD - 5g
Michelangelo Pasini
5 out of 5
Cannabis Light Cbweed Critical Mass CBD - 2g
Federico

NOVITÀ

ISCRIVITI ALLA

NEWSLETTER

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER PER RIMANERE AGGIORNATO SU TUTTE LE SCONTISTICHE, LANCIO DI NUOVI PRODOTTI E TUTTE LE NOVITÀ DEL MONDO CBWEED

 
[contact-form-7 id="17483"]