Cos’è il Grinder per cannabis: guida alla scelta e all’utilizzo

Cose Grinder Per Cannabis Guida Scelta Utilizzo

Ottenere la macinatura perfetta della cannabis grazie al grinder

Quando si inizia a consumare cannabis in modo abituale uno strumento professionale da non farsi assolutamente mancare è il grinder. Chiamato anche tritino o macinino, il grinder è un oggetto che rende più facile la vita dell’appassionato di marijuana, in qualsiasi modo essa venga consumata. In Italia, dove vi ricordiamo che fumare e consumare cannabis per uso ricreativo è ancora vietato, e quindi è un prodotto che si vede relativamente poco in giro, ma nei paesi dove la legalizzazione è già arrivata è un must assoluto.

Perché e come utilizzare il grinder

Il tritino è per prima cosa garanzia di una macinatura della cannabis liscia, fine e uniforme: questo è fondamentale per ottenere una combustione regolare ed omogenea. Tritando le cime il fumo o vapore che esse produrranno sarà molto più fluido e di conseguenza anche più gustoso al palato. Inoltre, utilizzando le mani invece del grinder per sbriciolare la ganja potreste rischiare di sprecare la resina, i tricomi e le particelle più piccole che si disperdono o si attaccano alle dita. Utilizzare l’apposito strumento vi permetterà di non sprecare nulla e consumare al meglio il prodotto che avete a disposizione ottenendo sempre un vapore denso e corposo.
Evitando di danneggiare con le mani i tricomi e i preziosi cannabinoidi in essi contenuti conserverete intatta la qualità e la potenza della vostra marijuana. Non solo: con alcuni tritini sarà possibile raccogliere e conservare i tricomi e le particelle più piccole, senza sprecarle.

Soprattutto se utilizzate un vaporizzatore, la macinatura sarà davvero importante. Infatti se inserite gemme intere o in pezzi più grossi in un vaporizzatore il risultato potrebbe essere poco piacevole: infatti il calore sprigionato potrebbe non essere sufficiente per riscaldare a sufficienza il nucleo della gemma e liberare i cannabinoidi. Se poi, per ovviare a questo problema, decideste di alzare il calore del vostro vaporizzatore probabilmente brucerete i pezzi più piccoli di macinatura inalando fumo invece che vapore.

Mai sprecare il kief!

A proposito di “piccole preziose particelle” che senza questo strumento andrebbero sprecate, vogliamo parlarvi del kief e delle gioie che può regalarvi. Kief è il termine che indica la raccolta delle piccole particelle, delle resine e dei residui che si accumulano sul fondo e sulle pareti del grinder. Detto in parole povere: è un super concentrato di cannabinoidi e terpeni. Si può raccogliere con una spatolina (molti grinder ne sono provvisti) o un cartoncino sottile e poi utilizzare all’interno di vaporizzatori, joint o bong o si può anche cucinare. L’effetto del kief è solitamente piuttosto concentrato: pensate che senza l’utilizzo del grinder tutto questo materiale di qualità potrebbe andare sprecato!

Come scegliere il grinder

La differenza fondamentale tra i vari tritaerba è il materiale e il numero di pezzi con cui sono realizzati. Partiamo dicendo che il materiale migliore è l’alluminio, perché è solido, facile da pulire, igienico e ha una buona capacità di macinatura. Esistono ovviamente prodotti fatti anchein legno, zinco o plastica … ma non saranno efficaci e duraturi come quelli in alluminio. La qualità è garantita anche dai preziosi modelli in titanio, ma non vediamo la necessità di spendere inutilmente tanti soldi per un materiale così costoso quando l’alluminio è perfettamente efficiente.
Passiamo ora alla fase due nella scelta di un buon grinder: potrete scegliere tra una versione base a due pezzi (che può solo tritare, è solitamente economica e adatta a fumatori occasionali), una a tre pezzi (dotata di contenitore aggiuntivo dove mettere la ganja tritata) e a 4 pezzi (che ha anche uno scomparto di raccolta per il kief e una rete di raccolta). A volte anche il 3 pezzi è dotato di rete di raccolta per il kief.
La comodità del grinder a due pezzi è sicuramente maggiore per la macinatura (nel senso che è più maneggevole), ma avere lo scomparto di raccolta è molto importante per raccogliere i depositi e conservare al meglio il prodotto tritato. Per facilitare l’attrito in molti tritini sono state inserite leve per la macinatura (come quelle dei vecchi macina caffè) che possono essere molto comode se si prevede di preparare quantità abbondanti.
Esistono anche macinini elettrici e con forme o dentellature molto particolari: diciamo che molti di essi sono più che altro oggetti per collezionisti che prodotti necessari o funzionali, ma alla fine preparare la macinatura perfetta è un’arte piuttosto personale quindi siate creativi anche nella scelta del vostro grinder e scegliete il prodotto che vi conquista di più!

 

PRODOTTI CONSIGLIATI

 

In offerta!
20,50 9,90
Aggiungi al carrello
In offerta!
In offerta!
45,00 27,00
Aggiungi al carrello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *