USA: Ben&Jerry’s annuncia nuovo gusto di gelato al CBD

Stati Uniti Ben&Jerry's annuncia nuovo gusto CBD

Nonostante il Ministro degli Interni e Segretario della Lega Matteo Salvini voglia assurdamente fare dei passi indietro su un mercato in forte espansione a livello mondiale e che si rinnova ogni giorno sempre di più, dagli UsSAarriva una notizia a dir poco curiosa e deliziosa, ovvero i gelati alla Cannabis, contenenti CBD.

A Ben&Jerry’s, una nota azienda americana che produce gelati situata a South Burlington, è parsa una buona idea fin dal primo istante creare un nuovo gusto di gelato decisamente particolare da inserire nella loro vasta gamma. “Marja” è il nome che prenderà questo intrigante nuovo dessert e l’azienda ha dichiarato che avrà la particolarità di integrare il CBD, un derivato della cannabis che non ha effetti psicotropi, ma bensì effetti benefici per la salute fisica e mentale.

Purtroppo, però, in America non è una cosa semplice come sembra l’introduzione di un nuovo gusto in una linea già affermata, perché ancora c’è una grande distinzione tra Cannabis legale e non: per questo la Ben&Jerry’s ha subito mandato subito una lettera alla Food and Drug Administration durante un’audizione per legalizzare la cannabis, e ha chiesto a tutti i clienti dell’azienda produttrice di gelato di sostenere questo progetto.

Inizialmente, la Food and Drug Administration non era d’accordo sul produrre un gelato con queste particolarità, ma in seguito ha chiesto all’azienda di illustrare il progetto, considerando che entro breve dovranno prendere una decisione su tutto il campo alimentare legato ai derivati della marijuana; anche se prima, però, bisognerà accertare quali siano gli effetti di questo nuovo prodotto che si vuole immettere nel mercato.

Per ora, come la maggior parte di questo mercato, dovremmo attendere per avere un esito, e la Ben&Jerry’s ha comunicato sul sito web ufficiale dell’azienda che questa nuova linea di produzione a base di CBD, quando la legalizzazione verrà approvata totalmente sul settore alimentare, sarà super controllata e favorirà, come già è da tempo, i fornitori di prodotti naturali ed artigianali.

I cittadini americani avranno un arco di tempo fino al 2 luglio per aderire e sostenere questa deliziosa iniziativa. Quindi speriamo siano numerosi e che questo sia un ulteriore passo avanti verso la normalizzazione dei prodotti a base di canapa.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *