Cosa sono i terpeni e perché la loro presenza nella cannabis è importante

Cosa Sono Terpeni Perche Importanti

I terpeni sono una delle cose che ci fa amare tanto la cannabis: parliamo degli oli aromatici che le danno il classico profumo di marijuana e rendono differenti le varie tipologie di infiorescenze.

Ma lo sapevate che sono importanti quasi quanto gli stra-citati cannabinoidi?

Questi oli sono prodotti completamente naturali che fanno parte della pianta stessa e non aromi artificiali che vengono aggiunti durante la crescita o dopo la raccolta. Ogni genetica presenta uno speciale mix di terpeni che a seconda delle proprie caratteristiche produrrà un distinto retrogusto/profumo con una gamma quasi infinita di varianti. Ma se di CBD e THC si è parlato tantissimo ultimamente invece i terpeni sono rimasti finora un po’ nell’ombra, cosa sbagliatissima visto che gli agricoltori esperti sanno quanto sia importante sviluppare una genetica con i terpeni giusti perché il proprio prodotto risulti commercialmente interessante. Oltre a dare un gusto speciale alla cannabis i terpeni sono anche importanti dal punto di vista medico scientifico, per sapere perché continuate a leggere questo approfondimento sull’aromatico mondo dei terpeni della cannabis.

Potrebbe interessarti anche:
CBD più potente degli antibiotici: no, non è una bufala

Perché la cannabis è ricca di terpeni?

Perché è una pianta estremamente intelligente! Infatti i terpeni sono una speciale arma olfattiva contro molti dei naturali parassiti della cannabis (ovvero creature che potrebbero aggredirla) ma allo stesso tempo un’esca per altri insetti benefici coinvolti nel fenomeno dell’impollinazione. Non è solo la pianta di cannabis a produrre terpeni, ma anche moltissime altre sono caratterizzate dalla presenza di queste sostanze dall’odore intenso e non a caso molte di queste sono quelle comunemente chiamate “aromatiche”. Le piante producono terpeni specifici non solo in base alla loro predisposizione genetica ma anche in relazione al contesto in cui nascono e crescono, vengono infatti fortemente condizionate ad esempio da temperatura, umidità e habitat.

Perché è meglio scegliere una cannabis ricca di terpeni?

Chiaramente si parla di aromi speciali che si sviluppano dalle infiorescenze di migliore qualità e che attirano gli appassionati letteralmente come mosche… ma i terpeni non sono preziosi solo per il loro particolare gusto. Infatti le varie combinazioni di terpeni possono modificare notevolmente l’esperienza di assunzione di cannabis essendo in grado di reagire con i cannabinoidi e di amplificarne (in alcuni casi) gli effetti in modo molto interessante (dal punto di vista teorico in quanto in Italia fumare la cannabis per diletto è ancora illegale).

Terpeni e cannabinoidi

Avete mai pensato a come ogni esperienza con la cannabis sia leggermente diversa dall’altra? Molto spesso questo è dovuto dalla percentuale di THC e CBD presente nelle infiorescenze ma anche i terpeni possono fare la differenza (e non solo a livello aromatico). Come abbiamo detto le varie tipologie di oli essenziali si possono combinare il modo speciale con i cannabinoidi e modificarne l’intensità.
Come avviene questo incremento d’azione? In pratica il terpene è in grado di aumentare la reattività del nostro corpo ai cannabinoidi e quindi (in base alla tipologia di terpene) rendere l’esperienza con la cannabis più intensa, più rilassante, più divertente, più antidolorifica ecc

Il valore dei terpeni per la ricerca medica

Negli ultimi anni il valore terapeutico del CBD e del THC è stato ampiamente dimostrato e le case farmaceutiche di mezzo mondo hanno preso la palla al balzo finanziando tantissimi studi scientifici sulle applicazioni terapeutiche dei cannabinoidi. Solo recentemente i terpeni hanno iniziato ad attirare l’attenzione del mondo scientifico e siamo certi che in breve verranno valutati come importantissimi anche in ambito medico proprio per questa loro speciale sinergia con i cannabinoidi. Inoltre nelle medicine alternative e nella scienza erboristica riscuotono un discreto successo già da molti anni per le caratteristiche benefiche intrinseche a molte di queste varietà di oli aromatici che, a seconda della tipologia, possono essere antinfiammatori, antiossidanti, antimicotici, antibatterici, stimolanti, rilassanti… insomma conoscere meglio i terpeni può aprire davvero un mondo di possibilità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *