La birra alla cannabis infusa con THC conquista gli USA

Birra Cannabis Infusa THC USA

Negli Stati Uniti arriva la birra alla cannabis infusa con THC, evoluzione della nostra birra alla canapa

Mentre in Italia stanno avendo un discreto successo le birre alla canapa prive di THC, negli Stati Uniti la liberalizzazione della cannabis ha portato alla nascita di birre alla cannabis che sono veri e propri concentrati di cannabinoidi.

Sono grandi marchi a spingere la produzione, come Heineken con la sua bibita Hi-Fi Hops, la multinazionale canadese Coors e anche il famoso produttore della Blue Moon Beer, Keith Villa, premiato 6 volte per aver concepito la migliore birra al mondo. Le stime su questo business sono valutate per 75 milioni di dollari in 10 anni, ma vediamo più nello specifico in cosa consistono queste bevande che vengono chiamate birre alla cannabis ma che in realtà della birra hanno ben poco.

Potrebbe interessarti anche:
Birra alla cannabis, caratteristiche, ricetta, particolarità

La nuova frontiera delle birre alla cannabis negli USA

Prima cosa: queste non sono affatto birre! In Italia attualmente abbiamo in commercio tantissime tipologie di vere proprie birre alla canapa, mente queste nuove bibite nate negli Stati Uniti sono piuttosto bibite gassate prodotte per somigliare in aspetto e sapore alla birra, ma prive di alcool. A farla da padrona quindi non è la percentuale alcolica ma quella di THC, il cannabinoide psiocoattivo (proibito a dosi maggiori dello 0,2% – con tolleranza fino a 0,6 – in Italia) che con dosi fino al 10 mg per lattina garantisce un effetto “stupefacente”.

Perché la scelta di produrre bibite analcoliche?

L’idea è che il connubio alcool – THC sia esageratamente inebriante, per questo molti stati hanno attualmente proibito l’associazione di queste sostanze in un unico prodotto. Di conseguenza le nuove birre alla cannabis con infusione di THC avranno quindi la parvenza di birra, ma saranno fondamentalmente bevande analcoliche al sapore di luppolo e cannabis, almeno per il momento.

Bibite infuse con CBD e birra alla cannabis

Un altro fenomeno decisamente in crescita, nato negli Stati Uniti ma poi esploso in tutto il mondo, è quello delle bibite analcoliche infuse al CBD. Gazzose, limonate, tisane, tè e infusi ma anche semplice acqua gasata alla quale viene aggiunto un estratto di CBD, il cannabinoide non psicoattivo della cannabis, che è rinomato per le sue capacità distensive, antidolorifiche e antinfiammatorie. Un sorso di puro relax, un momento di evasione che, a differenza del classico bicchiere di vino, non ha alcun tipo di effetti collaterali psicoattivi e può essere apprezzato anche dagli astemi. Queste bevande hanno poco a che fare con le nuove birre alla cannabis, proprio perché sono pensate per offrire beneficio al corpo apportando elementi benefici e non per cercare una sorta di “sballo” alternativo.

Dove trovare le birre alla cannabis ad alto tenore di THC

I primi prodotti in vendita sono nati in California mentre è in uscita la prima birra infusa alla cannabis del Colorado, prodotta dal birrificio di Keith Villa. Attualmente le birre non sono in vendita in supermercati, bar o ristoranti. Si trovano solo nei dispensari di cannabis e il prezzo per una sola lattina si aggira intorno ai 10 dollari ma ovviamente, essendo la bibita del momento, sta letteralmente andando a ruba nonostante la limitata distribuzione e il prezzo non di certo economico. Prossimamente sembra che la distribuzione possa allargarsi anche a locali commerciali.

Ma la birra analcolica con THC è buona?

Per ora chi l’ha provata ammette che in circolazione si trovano prodotti alquanto scadenti a livello di sapore, proprio perché non è facile replicare in versione analcolica il caratteristico aroma della birra. Ma il futuro sembra roseo, perché le nuove aziende che si sono lanciate in queste particolari produzioni promettono per il 2019 di essersi concentrate anche sull’ottenimento di sapori speciali e massima qualità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *